↑
↓

Entrée de anonyme

mi piace tanto la Malibran, ma anche la sua sorella Pauline Viardot.
Gracie a Cecilia Bartoli

Sylvie Weber da Lussemburgo

Milano, 28/03/2008